La sostenibilità ambientale è il nostro business

Il nostro è un impegno continuo a sensibilizzare i cittadini sulla necessità di attuare una difesa del territorio

La Buttol lancia la chat ecologica di Melito

La Buttol lancia la chat ecologica di Melito

La Buttol lancia la chat ecologica di Melito

Una chat ecologica per aiutare i cittadini a differenziare i rifiuti. Il Comune di Melito di Napoli e la Buttol Srl, azienda che si occupa della raccolta e smaltimento rifiuti, lanciano “Melito Differente”. Si tratta di una pagina Facebook agganciata a una chat bot ecologica che interagisce in tempo reale con gli utenti.
“Melito differente” può contare dunque su un’intelligenza artificiale capace di rispondere alle esigenze dei cittadini attraverso un sistema di messaggistica istantanea. E’ possibile fare domande e ricevere risposte immediate. Ad esempio è possibile inviare un messaggio chiedendo “quando si butta il vetro?”, in pochi secondi il sistema indicherà il giorno esatto e l’orario di conferimento.
Il cittadino attraverso un linguaggio naturale può interagire direttamente con il robot e porre delle domande. Nel caso in cui il linguaggio non sia carpito dal sistema artificiale, c’è sempre un operatore pronto a rispondere correttamente o comunque a raccogliere richieste d’aiuto, disagi, disservizi.
La chat fornirà poi tutte le informazioni necessarie rispetto agli orari di raccolta e di deposito rifiuti, oppure rispetto agli orari e ai giorni di apertura delle due isole ecologiche di Melito di Napoli.
Per utilizzare la chat basterà essere iscritti a Facebook e cercare “Melito Differente”. Cliccando sul pulsante in alto a destra “invia un messaggio” si potrà comunicare con l’intelligenza artificiale.
La chat è stata commissionata da Buttol Srl, azienda che si occupa della raccolta e dello smaltimento di rifiuti solidi urbani per conto del Comune di Melito di Napoli. L’iniziativa si inserisce nell’attività di sensibilizzazione curate dalla Buttol e ha come obiettivo quello di rendere più semplice il riciclo dei rifiuti solidi urbani.

wp_9480183

I commenti sono chiusi